Ordine

Il Presidente riceve gli Iscritti, su appuntamento telefonico, ogni mercoledì dalle ore 13:00 alle ore 15:00.

Cos'è l'Ordine Professionale

Gli Ordini professionali sono Enti pubblici non economici.

Compiti istituzionali dell'Ordine

Ai sensi del D.Lvo C.P.S. 13/9/1946, n. 233 il Consiglio dell'Ordine esercita le seguenti attribuzioni:
  1. elegge, nel proprio seno, entro trenta giorni dalla elezione, il presidente, il vice presidente, il segretario ed il tesoriere;
  2. conferisce eventuali incarichi ai consiglieri, ove fosse necessario;
  3. provvede alla ordinaria e straordinaria amministrazione dell'Ordine, cura il patrimonio mobiliare e immobiliare dell'Ordine e provvede alla compilazione annuale dei bilanci preventivi e dei conti consuntivi;
  4. cura l'osservanza del Codice Deontologico, delle leggi e delle disposizioni concernenti la professione;
  5. cura la tenuta dell'Albo professionale, provvede alle iscrizioni e alle cancellazioni ed effettua costantemente la sua revisione e provvede a renderlo disponibile alle Istituzioni e agli Enti interessati, emette certificati;
  6. designa, a richiesta, i rappresentanti dell'Ordine negli enti e nelle commissioni a livello provinciale, ove sono richiesti;
  7. vigila per la tutela del titolo professionale e svolge le attività dirette a impedire l'esercizio abusivo della professione;
  8. adotta i provvedimenti disciplinari;
  9. stabilisce l’entità e provvede agli adempimenti per la riscossione della quota d’iscrizione in conformità alle disposizioni vigenti in materia di imposte dirette;
  10. vigila alla conservazione del decoro e della indipendenza dell'Ordine;
  11. promuove e favorire tutte le iniziative intese a facilitare il progresso culturale degli iscritti;
  12. da il proprio concorso alle autorità locali nello studio e nell'attuazione dei provvedimenti che comunque possono interessare l'Ordine;
  13. si interpone, se richiesto, nelle controversie fra sanitario e sanitario, o fra sanitario e soggetti diversi, procurando la conciliazione della vertenza e, in caso di non riuscito accordo, dando il suo parere sulle controversie stesse.


Struttura organizzativa e dotazione organica dell’Ente

  • Il Consiglio Direttivo dell’Ordine: eletto in numero di 9 membri tra i candidati iscritti all’Albo. Esercita funzioni decisionali, di indirizzo e di verifica dell’attività amministrativa e di gestione con riferimento ai compiti istituzionali sopra citati.All’interno del Consiglio dell’Ordine operano il presidente, il vice presidente, il segretario e il tesoriere; sono nominati dal Consiglio dell’Ordine tra i suoi stessi membri, entro trenta giorni dalla elezione. Il presidente convoca e presiede il Consiglio.
  • Il Collegio dei Revisori dei conti: esercita una funzione di controllo sulla contabilità dell’Ordine, esprime un parere sul bilancio di previsione e sul bilancio consuntivo.
  • Gli Uffici: la responsabilità dell’attività degli uffici è affidata al Segretario. La dotazione organica dell’Ordine prevede l’impiego di unità lavorative per i servizi amministrativi e di segreteria.


Codice deontologico

La nuova edizione del Codice Deontologico, è incentrata  su principi etici forti, più che su indicazioni di dettaglio e ribadisce il quadro irrinunciabile di contenuti e valori che dovranno essere guida e modello di comportamento per ogni farmacista nell'esercizio professionale, quale che sia il contesto dov'esso è realizzato.

E' profonda convinzione della Federazione degli Ordini che, nel magma delle incertezze di contesti e regole che cambiano, la possibilità di riferirsi a un quadro di riferimento etico, certo e inattacabile rappresenti per i farmacisti una garanzia - forse l'unica - per poter continuare ad essere, anche in futuro quel che sono sempre stati: professionisti al servizio della tutela della salute dei cittadini.
(dr. Giacomo Leopardi)





Il caducèo era il bastone sacro del dio greco Hermes, che lo esibiva come simbolo per dirimere le liti, poiché tale bastone era la manifestazione fisica dell'"Equilibrio" che doveva esserci in tutte le cose.

Il caduceo, raffigurato con due serpenti avvolti a spirale, è la rappresentazione fisica del bene e del male degli uomini, tenute in equilibrio dalla bacchetta del dio Ermes, che ne controlla l'equilibrio. Le ali simboleggiano il primato dell'intelligenza, che si pone al di sopra della materia per poterla dominare attraverso la conoscenza.

Il caduceo con due serpenti indica anche il potere di conciliare tra loro gli opposti, creando armonia tra elementi diversi, come l'acqua, il fuoco, la terra e l'aria. Per questo ricorre frequentemente in alchimia, quale indicazione della sintesi di zolfo e mercurio. Prima che di Hermes/Mercurio, il bastone era stato emblema di Ermete Trismegisto, progenitore dell'arte magica egizia, e rappresentava la sintesi del sapere universale, dalla religione, alla medicina, alla morale, alla filosofia, fino alle scienze e alla matematica.

Da questo punto di vista il caduceo in Italia è il simbolo del farmacista in quanto può essere interpretato con i due serpenti che rappresentano uno la dose terapeutica, curativa e vitale, e l'altro la dose tossica, il veleno. Il Farmacista è rappresentato con il bastone alato, che si eleva sopra le parti in quanto conoscitore dell'una e dell'altra, che si frappone tra il farmaco ed il veleno in quanto consapevole del giusto dosaggio. Paracelso insegna: "Tutto è veleno: nulla esiste di non velenoso. Solo la dose fa in modo che il veleno non faccia effetto."

Statua di Hermes con in mano il caduceo
(I secolo d.C. - copia romana di una statua greca antecedente).




Storia dell'ordine

Presidenti dell'Ordine dei Farmacisti della Provincia di Treviso dal 1945



1) Dr. ARTURO FANOLI dal SETT 1945 al DIC 1954 

2) Dr. SANTE GALIZZI dal GEN  1955  al MAG 1957

3) Dr. PIETRO BUREI dal MAG 1957 al DIC 1972

4) Dr. GIORGIO DALLA ZORZA dal GEN 1973 al DIC 1990

5) Dr. MARCELLO BARATTO dal GEN 1991 al DIC 1999

6) Dr. GIUSEPPE LOSEGO dal GEN 2000 al DIC 2002

7) Dr. MAURIZIO GUERRA dal GEN 2003 al NOV 2005

8) Dr. LORENZO MINA dal NOV 2005 al NOV 2011

9) Dr.ssa MARIA CAMA dal NOV 2011 al NOV 2017

10) Dr. GIUSEPPE LOSEGO dal NOV 2017   




Consiglio direttivo

Dr. Losego Giuseppe

Presidente

Dr. Bonotto Andrea

Vicepresidente

Dr.ssa Rossi Luisa

Segretario

Dr. Dodi Andrea

Tesoriere

Dr. Battistella Giacomo

Consigliere

Dr. ssa Cama Maria

Consigliere

Dr. Conte Federico

Consigliere

Dr.ssa Raschi Martina

Consigliere

Dr.ssa De Cesare Sara

Consigliere



Collegio dei revisori dei conti

Dr. Pompanin Dimai Luigi

Presidente

Dr. Fantin Fabio

Effettivo

Dr. Malgarini Luca

Effettivo

Dr.ssa Bertin Alessandra

Supplente



Gruppo di lavoro

Quesiti tecnico-professionali:

dr. BONOTTO Andrea

dr.ssa CAMA Maria

dr. DODI Andrea


ECM/Formazione:

dr. BATTISTELLA Giacomo

dr.ssa DE CESARE Sara

dr.ssa RASCHI Martina


ECM/Formazione:

dr. BONOTTO Andrea

dr.ssa CAMA Maria

dr. CONTE Federico


Rapporti con le ASL:

ex n. 9 dr. DODI Andrea

ex n. 8 dr. BONOTTO Andrea

ex n. 7 dr. BATTISTELLA Giacomo


Aggiornamento del sito e news:

dr. BATTISTELLA Giacomo

dr.ssa CAMA Maria

dr.ssa DE CESARE Sara

dr.ssa RASCHI Martina


Responsabile rapporti Regione Veneto:

dr. CONTE Federico


Rapporti con AGIFAR:

dr.ssa CAMA Maria


Cerca nel sito