Emapi

PIANO WELFARE INTEGRATIVO

Si ricorda (vedi Informazione Professionale n. 2/2018) che Enpaf ha stipulato con EMAPI , lo scorso gennaio 2018, una convenzione per la copertura sanitaria integrativa . La convenzione prevede una copertura per grandi interventi chirurgici e gravi eventi morbosi (ASI), la copertura in caso di invalidità permanente superiore al 66% da infortunio e la copertura in caso di non autosufficienza (LTC). Dal 1° gennaio 2021 viene attivata, sempre a totale carico dell'Enpaf,  anche la Tutela temporanea caso morte (TMC); da questa sono esclusi i soggetti che al 1° gennaio 2021 abbiano già compiuto i 75 anni di età.

 

La “garanzia A” è stata attivata automaticamente in favore degli iscritti e pensionati Enpaf in forma gratuita . Per costoro, quindi, è una copertura senza costi a carico che non prevede obbligo di compilazione della modulistica di adesione. Sarà fatta salva, inoltre, la possibilità per gli assicurati di estendere le medesime coperture al proprio nucleo familiare, ovviamente con oneri a loro carico.

 

È attiva anche per gli iscritti che pagano il contributo ridotto o il contributo di solidarietà.

 

COPERTURA BASE – “GARANZIA A”

Questa copertura ( ASI ) rimborsa le spese sanitarie affrontate per i ricoveri determinati da gravi patologie indicate nell’apposito elenco. L’obiettivo è quello di mettere a disposizione strumenti sanitari  efficienti e in maniera rapida (ad esempio erogati in regime privato) per avere un aiuto qualora si dovesse affrontare un grave problema sanitario, sollevando l’iscritto dalla preoccupazione economica di doverli pagare.

In aggiunta alla “Garanzia A” di base, l’ENPAF ha attivato, sempre in forma collettiva e con onere a proprio carico , la copertura in caso di Invalidità permanente da infortunio che prevede, in caso di infortunio che comporti un’invalidità permanente superiore al 66%, la liquidazione di un indennizzo pari ad euro 80.000.

E’ inoltre prevista la copertura in caso di non autosufficienza Long Term Care ( LTC ). Tale copertura è stata attivata con l’obiettivo di alleviare le difficoltà del professionista, supportandolo, tramite l’erogazione di una rendita mensile vita natural durante, nel caso si dovesse trovare in una condizione di non autosufficienza. Possono usufruire di tale copertura tutti i professionisti e pensionati, iscritti Enpaf, che al momento dell’attivazione della copertura non abbiano compiuto i 70 anni di età.

Dal 1° gennaio 2021 Enpaf ha attivato anche la copertura di TCM che e garantisce il pagamento di un indennizzo, per un importo a partire da euro 11.500,00 , in caso di morte del professionista da qualsiasi causa, purché avvenuta nel periodo di validità della copertura.

 

Prospetto riepilogativo caratteristiche ASI (clicca qui) e Contratto condizioni ASI

Prospetto riepilogativo caratteristiche LTC (clicca qui) e Contratto condizioni LTC

Prospetto riepilogativo caratteristiche TCM (clicca qui) e Contratto condizioni TCM

 

Gli iscritti che già fruiscono della copertura base – Garanzia A- erogata con oneri a carico dell’ENPAF, possono incrementare ed ampliare, a titolo individuale e volontario, con onore aggiuntivo a proprio carico, le coperture assicurative con le Garanzie B integrative (B Smart o B Plus) ed estendere tali tutele assicurative al proprio nucleo familiare.

 

Ulteriori informazioni sul regolamento e la modulistica utile per le richieste di rimborso sono reperibili sito web di EMAPI al seguente link http://www.emapi.it     o contattando gli uffici del fondo sanitario ai numeri 06/44250196-848881166 oppure via mail: info@emapi.it .

Cerca nel sito